Sigma Acoustic MAAT

Are You Ready for Paradise of listening MAAT

MAAT Orchestra

maat-orchestra

Le MAAT sono diffusori a tre vie, nove altoparlanti per canale, 102 dB di efficienza ed una impedenza lineare di 8 ohm. Le dimensioni e i pesi sono importanti 58x205x90 cm LxAxP e 300 kg di peso ognuna.

Gli altoparlanti sono costruiti custom su specifiche, con tolleranze strettissime e non sono derivati da modelli di serie, solo in questo modo è stato possibile creare una perfetta sinergia tra loro. Il woofer da 42 cm è in fibra di carbonio e vernice speciale per il consolidamento strutturale ideale in grado di abbattere le risonanze di breack-up, la bobina è di grosse dimensioni con doppio equipaggiamento magnetico.

Il connubio di suoni tra i drivers utilizzati nelle Orchestra è ricercato e unico il tutto per ottenere tempi di “suono”
e tempi di “silenzio” coerenti delle basse frequenze fino ai più esili armonici dei toni più alti.

Il tw di Heil o meglio conosciuto come Air Motion Transformer riconosciuto come uno dei migliori drivers per le alte frequenze di ogni tempo. La maggiore velocità con cui crea suono e la velocità con cui torna al silenzio sono inarrivabili e danno un senso di pulizia e di naturalezza ai suoni e alle sue armoniche.

L’emissione bipolare aumenta la tridimensionalità e la sensazione di aver davanti a noi la musica e i suoi esecutori.

Il midrange Accuton di nuova tecnologia ultraleggero con magneti ultrapotenti per controllare il fattore di smorzamento (silenzio) in modo coerente ai tempi del tweeter accordato in un cabinet dedicato rilascia armonici e riverberi di gamma media tramite le fresature e feritoie a esse nella parte posteriore del cabinet assieme ai suoni dell’AMT.

Il woofer di costruzione handcrafted Scan Speak di ultima generazione serie Revelator accordato nel particolare cabinet per accordare ed armonizzare basse e bassissime frequenze fino ai limiti dell’udibile.

Le MAAT sono diffusori a tre vie, nove altoparlanti per canale, 102 dB di efficienza ed una impedenza lineare di 8 ohm. Le dimensioni e i pesi sono importanti 58x205x90 cm LxAxP e 300 kg di peso ognuna.

Gli altoparlanti sono costruiti custom su specifiche, con tolleranze strettissime e non sono derivati da modelli di serie, solo in questo modo è stato possibile creare una perfetta sinergia tra loro. Il woofer da 42 cm è in fibra di carbonio e vernice speciale per il consolidamento strutturale ideale in grado di abbattere le risonanze di breack-up, la bobina è di grosse dimensioni con doppio equipaggiamento magnetico.

La mancanza assoluta di distorsioni di qualsiasi genere è garantita dalla minima escursione del cono a cui corrisponde però una grande efficacia dinamica, una pressione sonora e un impatto dei transienti da record. Ciò che lascia sconcertati e meravigliati è verificare che anche a volumi decisamente bassi la sensazione di dinamica, la pressione e l’impatto rimangono gli stessi che a livelli più elevati.

Per la gamma medio bassa e medio alta, dai 500 ai 2.000 Hz, le MAAT si affidano ad un array di cinque midrange, quattro anteriori e uno posteriore, assicurando un’ottimale prestazione di risposta in ambienza con estrema velocità ai transienti e precisione dei dettagli. Le distorsioni armoniche e le colorazioni sull’impulso sono ridotte a valori infinitesimali. I cinque midrange sono i partner ideali del doppio tweeter di Heil che si spinge fino ai 30.000 Hz. Questi tweeter sono montati su una struttura verticale mobile motorizzata quindi controllabile tramite telecomando in modo da adattare comodamente seduti e a orecchio la risposta temporale nel proprio ambiente d’ascolto, creando con i midrange un’emissione perfettamente puntiforme. In effetti, la scena acustica riprodotta si presenta assolutamente omogenea e priva di scalini. Inoltre, al variare del punto di ascolto, non corrisponde alcuno spostamento dell’immagine musicale che rimane perfettamente centrata evitando la sgradevole sensazione del suono diretto proveniente dal diffusore in quel momento fisicamente più vicino. In pratica, una platea di ascoltatori potrà godere della stessa immagine musicale olografica, risultando quindi godibile da ogni punto d’ascolto. Assolutamente strepitoso!

  • 100 dB . 8 Ohm , 16-30000 Hz , first order cross

maat-orchestra2
maat-orchestra3

MAAT Orchestra

“Le MAAT sono qualcosa di rivoluzionario in grado di stupire qualunque audiofilo, anche quello più smaliziato ed esigente.”

MAAT Modern

maat-MODERN

Le MAAT sono diffusori a tre vie, nove altoparlanti per canale, 102 dB di efficienza ed una impedenza lineare di 8 ohm. Le dimensioni e i pesi sono importanti 58x205x90 cm LxAxP e 300 kg di peso ognuna.

Gli altoparlanti sono costruiti custom su specifiche, con tolleranze strettissime e non sono derivati da modelli di serie, solo in questo modo è stato possibile creare una perfetta sinergia tra loro. Il woofer da 42 cm è in fibra di carbonio e vernice speciale per il consolidamento strutturale ideale in grado di abbattere le risonanze di breack-up, la bobina è di grosse dimensioni con doppio equipaggiamento magnetico.

Il connubio di suoni tra i drivers utilizzati nelle Orchestra è ricercato e unico il tutto per ottenere tempi di “suono”
e tempi di “silenzio” coerenti delle basse frequenze fino ai più esili armonici dei toni più alti.

Il tw di Heil o meglio conosciuto come Air Motion Transformer riconosciuto come uno dei migliori drivers per le alte frequenze di ogni tempo. La maggiore velocità con cui crea suono e la velocità con cui torna al silenzio sono inarrivabili e danno un senso di pulizia e di naturalezza ai suoni e alle sue armoniche.

L’emissione bipolare aumenta la tridimensionalità e la sensazione di aver davanti a noi la musica e i suoi esecutori.

Il midrange Accuton di nuova tecnologia ultraleggero con magneti ultrapotenti per controllare il fattore di smorzamento (silenzio) in modo coerente ai tempi del tweeter accordato in un cabinet dedicato rilascia armonici e riverberi di gamma media tramite le fresature e feritoie a esse nella parte posteriore del cabinet assieme ai suoni dell’AMT.

Il woofer di costruzione handcrafted Scan Speak di ultima generazione serie Revelator accordato nel particolare cabinet per accordare ed armonizzare basse e bassissime frequenze fino ai limiti dell’udibile.

Le MAAT sono diffusori a tre vie, nove altoparlanti per canale, 102 dB di efficienza ed una impedenza lineare di 8 ohm. Le dimensioni e i pesi sono importanti 58x205x90 cm LxAxP e 300 kg di peso ognuna.

Gli altoparlanti sono costruiti custom su specifiche, con tolleranze strettissime e non sono derivati da modelli di serie, solo in questo modo è stato possibile creare una perfetta sinergia tra loro. Il woofer da 42 cm è in fibra di carbonio e vernice speciale per il consolidamento strutturale ideale in grado di abbattere le risonanze di breack-up, la bobina è di grosse dimensioni con doppio equipaggiamento magnetico.

La mancanza assoluta di distorsioni di qualsiasi genere è garantita dalla minima escursione del cono a cui corrisponde però una grande efficacia dinamica, una pressione sonora e un impatto dei transienti da record. Ciò che lascia sconcertati e meravigliati è verificare che anche a volumi decisamente bassi la sensazione di dinamica, la pressione e l’impatto rimangono gli stessi che a livelli più elevati.

Per la gamma medio bassa e medio alta, dai 500 ai 2.000 Hz, le MAAT si affidano ad un array di cinque midrange, quattro anteriori e uno posteriore, assicurando un’ottimale prestazione di risposta in ambienza con estrema velocità ai transienti e precisione dei dettagli. Le distorsioni armoniche e le colorazioni sull’impulso sono ridotte a valori infinitesimali. I cinque midrange sono i partner ideali del doppio tweeter di Heil che si spinge fino ai 30.000 Hz. Questi tweeter sono montati su una struttura verticale mobile motorizzata quindi controllabile tramite telecomando in modo da adattare comodamente seduti e a orecchio la risposta temporale nel proprio ambiente d’ascolto, creando con i midrange un’emissione perfettamente puntiforme. In effetti, la scena acustica riprodotta si presenta assolutamente omogenea e priva di scalini. Inoltre, al variare del punto di ascolto, non corrisponde alcuno spostamento dell’immagine musicale che rimane perfettamente centrata evitando la sgradevole sensazione del suono diretto proveniente dal diffusore in quel momento fisicamente più vicino. In pratica, una platea di ascoltatori potrà godere della stessa immagine musicale olografica, risultando quindi godibile da ogni punto d’ascolto. Assolutamente strepitoso!

MAAT Classica

maat-classica

Le MAAT sono diffusori a tre vie, nove altoparlanti per canale, 102 dB di efficienza ed una impedenza lineare di 8 ohm. Le dimensioni e i pesi sono importanti 58x205x90 cm LxAxP e 300 kg di peso ognuna.

Gli altoparlanti sono costruiti custom su specifiche, con tolleranze strettissime e non sono derivati da modelli di serie, solo in questo modo è stato possibile creare una perfetta sinergia tra loro. Il woofer da 42 cm è in fibra di carbonio e vernice speciale per il consolidamento strutturale ideale in grado di abbattere le risonanze di breack-up, la bobina è di grosse dimensioni con doppio equipaggiamento magnetico.

Il connubio di suoni tra i drivers utilizzati nelle Orchestra è ricercato e unico il tutto per ottenere tempi di “suono”
e tempi di “silenzio” coerenti delle basse frequenze fino ai più esili armonici dei toni più alti.

Il tw di Heil o meglio conosciuto come Air Motion Transformer riconosciuto come uno dei migliori drivers per le alte frequenze di ogni tempo. La maggiore velocità con cui crea suono e la velocità con cui torna al silenzio sono inarrivabili e danno un senso di pulizia e di naturalezza ai suoni e alle sue armoniche.

L’emissione bipolare aumenta la tridimensionalità e la sensazione di aver davanti a noi la musica e i suoi esecutori.

Il midrange Accuton di nuova tecnologia ultraleggero con magneti ultrapotenti per controllare il fattore di smorzamento (silenzio) in modo coerente ai tempi del tweeter accordato in un cabinet dedicato rilascia armonici e riverberi di gamma media tramite le fresature e feritoie a esse nella parte posteriore del cabinet assieme ai suoni dell’AMT.

Il woofer di costruzione handcrafted Scan Speak di ultima generazione serie Revelator accordato nel particolare cabinet per accordare ed armonizzare basse e bassissime frequenze fino ai limiti dell’udibile.

Le MAAT sono diffusori a tre vie, nove altoparlanti per canale, 102 dB di efficienza ed una impedenza lineare di 8 ohm. Le dimensioni e i pesi sono importanti 58x205x90 cm LxAxP e 300 kg di peso ognuna.

Gli altoparlanti sono costruiti custom su specifiche, con tolleranze strettissime e non sono derivati da modelli di serie, solo in questo modo è stato possibile creare una perfetta sinergia tra loro. Il woofer da 42 cm è in fibra di carbonio e vernice speciale per il consolidamento strutturale ideale in grado di abbattere le risonanze di breack-up, la bobina è di grosse dimensioni con doppio equipaggiamento magnetico.

La mancanza assoluta di distorsioni di qualsiasi genere è garantita dalla minima escursione del cono a cui corrisponde però una grande efficacia dinamica, una pressione sonora e un impatto dei transienti da record. Ciò che lascia sconcertati e meravigliati è verificare che anche a volumi decisamente bassi la sensazione di dinamica, la pressione e l’impatto rimangono gli stessi che a livelli più elevati.

Per la gamma medio bassa e medio alta, dai 500 ai 2.000 Hz, le MAAT si affidano ad un array di cinque midrange, quattro anteriori e uno posteriore, assicurando un’ottimale prestazione di risposta in ambienza con estrema velocità ai transienti e precisione dei dettagli. Le distorsioni armoniche e le colorazioni sull’impulso sono ridotte a valori infinitesimali. I cinque midrange sono i partner ideali del doppio tweeter di Heil che si spinge fino ai 30.000 Hz. Questi tweeter sono montati su una struttura verticale mobile motorizzata quindi controllabile tramite telecomando in modo da adattare comodamente seduti e a orecchio la risposta temporale nel proprio ambiente d’ascolto, creando con i midrange un’emissione perfettamente puntiforme. In effetti, la scena acustica riprodotta si presenta assolutamente omogenea e priva di scalini. Inoltre, al variare del punto di ascolto, non corrisponde alcuno spostamento dell’immagine musicale che rimane perfettamente centrata evitando la sgradevole sensazione del suono diretto proveniente dal diffusore in quel momento fisicamente più vicino. In pratica, una platea di ascoltatori potrà godere della stessa immagine musicale olografica, risultando quindi godibile da ogni punto d’ascolto. Assolutamente strepitoso!

CONCLUSIONI

.

Progetto MAAT:

Le MAAT risultano diffusori pienamente rivoluzionari!

Si pongono come il punto di connubio tra l’high end e la musica live e possono essere considerate come la linea che unisce il suono percepito a livello uditivo dell’evento registrato a quanto è percepito nell’ascolto della musica dal vivo: energia, dinamica, senso del ritmo e naturalezza.

Come ho detto, i cento e passa decibel di efficienza insieme ad un filtro semplice e ben implementato rendono le MAAT facilmente pilotabili anche da valvolari di pochi watt.

.